Search
  • Admin

Parrucchieri che fanno i soldi con Facebook e Instagram VS Parrucchieri che non li fanno


Dai sveliamo il segreto: chi è che fa i soldi con Facebook e con Instagram? E come fanno? Ecco, come fanno che io non riesco?

Ok, ho deciso di svuotare il sacco e dire finalmente quello che nessuno ti aveva mai detto: il vero SUPER SEGRETO che permette solo ad alcuni di avere un flusso di contatti nuovi costantemente ( non li chiamo clienti, così Nicolas Benigni non si arrabbia).

Sei pronto?

Si fanno il culo, in un modo o nell'altro, si fanno il culo quadrato.

PUNTO!

"Ahhhhhhhh e allora potevi dirlo prima"

"Ah vabbè ma tutti qui ci facciamo il culo".

...e tutte le altre scuse che mi potresti raccontare: la famiglia e i figli, lavoro 12 ore al giorno, non ho tempo nemmeno per mangiare, le cavallette, il tornado...non è stata colpa mia....

La verità è che spesso mi sembra di parlare nel vuoto e di avere a che fare con persone che fanno finta di ascoltarti e poi....

Con tutti i materiali gratuiti che ho pubblicato negli ultimi anni ci si potrebbe fare un libro ( e infatti l'ho fatto)

https://www.amazon.it/Bellezza-essere-Social-dacconciatura-professionista/dp/1521420300

e comunque quando faccio delle consulenze vedo sempre le stesse mancanze, mi sento rispondere sempre negli stessi modi e mi sento propinare sempre le stesse problematiche.

Poi invece becco qualcuno che non è nemmeno stato ad un mio corso, ma che ha fatto il 50% di quello che ho detto online e che mi ringrazia per minuti e minuti dicendomi che gli ho cambiato la vita.

Poi certo, un po' mi maledice perchè

"OH, il marketing è un lavoro"

Ma dai? Pensavo fosse uno sport.

Se dico che "La differenza tra chi fa e chi non fa, è che chi fa, fa" poi non ditemi che non avete avuto tempo, modo o possibilità di fare, perchè la manna dal cielo non scende quasi per nessuno.

Ora, basta col cazziatone, altrimenti questo articolo non serve a niente, ma ricapitoliamo velocemente 3 cose da fare, adesso, subito, senza perdere tempo, per cominciare ad essere tra quelli che a fine mese contano i clienti che gli arrivano da Facebook o da Instagram.

COSA NUMERO 1

Il tuo UNICO MESSAGGIO ( posizionamento, differenza, chiamalo come ti pare)

Ce l'hai? L'hai individuato vero?

Se mi rispondi che lo stai cercando sei chiuso ermeticamente in un barattolo di merda. E scusami la volgarità.

Ormai non ce la faccio più a sentire parrucchieri che dicono che ci stanno lavorando, che la stanno cercando, quando ci vogliono 10 minuti ben investiti per mettere a fuoco un posizionamento. ( chi non ci crede si rivolga al suddetto Nicolas Benigni di Grafica Parrucchieri)

"Alla ricerca della Pietra Verde" dove il protagonista è un malcapitato che si sente dire che deve lavorare un anno o più per trovare un unico messaggio che lo renda ricco.

La verità è che niente è perfetto e tutto e migliorabile, tranne che essere fermi: quello è proprio il "barattolo di merda" di cui sopra.

COSA NUMERO 2

Scelto l'unico messaggio, tutta la mia comunicazione lo deve ripetere e ridondare nella maniera più insistente possibile. E il come, l'ho detto mille e mille volte e ormai ci sono decine e decine di miei clienti diretti che sfoggiano su Facebook e Instagram la loro comunicazione, chiara, diretta, riconoscibile e posizionata.

Quindi, se un po' mi conosci, sai di cosa parlo.

E invece?

E invece il FESTIVAL DELLE TESTINE MOZZATE dovunque, sempre, di continuo, senza pietà, per me, per i tuoi clienti e per gli abitanti del web in generale.

E poi? NIENTE VIDEO, NIENTE VIDEO, porca di quella........

Niente: troppo difficile, troppo tempo, non sono portato, non ho gli strumenti giusti, non ho voglia eccetera.

Una roba che pure l'ultimo degli scalzacani potrebbe fare con un telefono del secolo scorso, ma niente, non se ne esce.

Qualche slide di foto, qualche schifezza pensata così, d'amblè perchè in quel momento non c'era gente in negozio. E fine.

E intanto ci sono panettieri, idraulici, agenti immobiliari ecc, che stanno diventando ricchi facendo i video (CHIEDI A MARCO MONTEMAGNO SE PENSI CHE IO SIA UN COGLIONE)

Se pensi che Marco Montemagno sia un coglione, allora vabbè....alzo le mani.

COSA NUMERO 3

Se non sponsorizzi su Facebook, non solo Facebook stesso non serve a niente, ma tu sei completamente matto!

Butti nel cesso tutte le occasioni possibili che la nuova economia ti sta dando per i più disparati motivi: non ci credi, dici che non c'hai soldi, non sei capace, non ti fidi di nessuno, non ci sono più le mezze stagioni e il mondo non è più quello di una volta.

Ma perchè non chiudi tutto e ti ritiri in un convento?

Scusa, ok sto esagerando e sto spingendo troppo, ma perdonami, qualche volta devo sfogarmi anche io, non posso semplicemente continuare a dirti come decine e decine di tuoi colleghi fa

i soldi con il marketing su Internet e sentirmi sempre rispondere:

" Eh Nico, si si, hai ragione, no no, mi devo mettere...si si adesso vediamo...grazie grazie per i tuoi preziosi consigli...continua così"

Si ma tu, così, non puoi continuare.

Intanto a me mi trovi qui:

www.beautywork.it

...poi vedi tu.


222 views

© 2015 by Nicobenz

 

  • Facebook - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • YouTube - White Circle

NICOBENZ di Domenico Ambrosecchia, via Cavour 43/C, 20086 Motta Visconti (Milano) Tel. 02 80886705  -  392 3290737 P.IVA 08266740961